Focus

{"first":":first","cssSlides":".slide","cssMenu":".menu","cssPrev":".rotator-prev","cssNext":".rotator-next","cssLightBackground":".rotator-bg-light","cssDarkBackground":".rotator-bg-dark","delay":5000,"type":"fade","speed":1000}

Lifestyle

turismo

Baden-Baden: benessere e cultura ai piedi della Foresta Nera

Baden-Baden non è solo un’esclusiva destinazione spa e benessere, ma anche un’oasi per l’arte, la cultura e per ritrovare il contatto con la natura, sia a passeggio che praticando sport.


turismo

Lo Chef Paolo Sari e la sua cucina Bio dell'Elsa al Monte Carlo Beach [VIDEO]

Unico ristorante al mondo ad aver ottenuto una stella Michelin e la certificazione Bio. Cucina mediterranea e grande attenzione alla qualità degli ingredienti, sapientemente selezionati dallo Chef Paolo Sari.


Leggi Anche

HP presenta il nuovo PC portatile capace di trasformarsi in tablet

Il nuovo HP Pavillon x2 ha tutte le funzioni e la potenza di un computer portatile con la praticità di un vero e proprio tablet.


La nuova tecnologia Clari-Fi svilluppata da Harman per il ripristino della qualità audio

Al debutto sulla nuova Lexus NX la tecnologia Clari-Fi in grado di ripristinare la qualità audio che si perde nel corso del processo di compressione digitale del suono. 


Burmester Sound System: un'esclusiva esperienza sonora per l'intera gamma Porsche

Un optional immancabile per gli amanti della musica firmato Burmester, una delle più celebri aziende al mondo per la produzione di sistemi audio di altissimo livello. Un'orchestra in auto, proprio come testimoniato da questo video.


Garmin presenta zūmo 590LM, il navigatore per le due ruote con funzionalità di Infotainment

Garmin propone zūmo 590LM, un navigatore dalla struttura robusta e dotato di un display da 5' visibile anche sotto i raggi del sole, facilmente utilizzabile anche con i guanti e interfacciabile con smartphone.


Samsung rivoluziona la fotografia digitale professionale con la NX1

Samsung presenta la NX1, la macchina fotografica progettata per rispondere alle esigenze dei fotografi più esperti: qualità d’immagine senza precedenti, modalità di scatto ancora più rapida e precisa, potenziata facilità d’uso. Inizia una nuova era della fotografia.


{"first":":first","cssSlides":".slide","cssMenu":".menu","cssPrev":".rotator-prev","cssNext":".rotator-next","cssLightBackground":".rotator-bg-light","cssDarkBackground":".rotator-bg-dark","delay":5000,"type":"fade","speed":1000}

L’esclusivo servizio di consulenza gratuita dedicato ai nostri lettori. Provalo!

6 Luglio 2018

Tecnologia

Michelin Track Connect: la tecnologia per il massimo delle performance in pista

Il pneumatico connesso e l'app dedicata sono in grado di suggerire la pressione ideale per massimizzare le prestazioni e quindi i tempi sul giro.

Grazie ad un’opera di co-sviluppo con piloti amatoriali durata 18 mesi e ai tecnici dell'Azienda francese nasce il Michelin Track Connect, il primo sistema di monitoraggio in tempo reale della pressione e temperatura degli pneumatici pensato per andare incontro alle esigenze di utenti che impiegano la propria vettura anche in pista.

Michelin Track Connect: una telemetria in auto
Da una ricerca è emerso che i proprietari di auto sportive, abituali frequentatori di eventi in pista, sono estremamente attenti alla pressione dei pneumatici e sono consapevoli di quanto sia importante monitorarne la temperatura. Hanno però ammesso di non avere strumenti di misurazione affidabili (manometro, termometro a infrarossi ecc.) e l’esperienza necessaria per agire sulla pressione dei pneumatici al fine di migliorare il comportamento del veicolo in pista.
La risposta dei ricercatori del centro di Ricerca e Sviluppo di Ladoux a queste esigenze è stata l’ideazione di un sistema che permette al pneumatico di dialogare con il guidatore per informarlo sulla temperatura e sulla pressione dei singoli pneumatici in tempo reale e per suggerirgli gli aggiustamenti necessari per ottenere il miglior comportamento del veicolo in pista.
Questo sistema, denominato Michelin Track Connect, è stato testato per migliaia di chilometri dai tecnici Michelin sulle piste dell’R&D Center di Ladoux e sul circuito Nordschleife del Nürburgring.
Una volta validati il concetto e la fattibilità tecnica, Michelin ha deciso di perfezionare ulteriormente lo sviluppo cooperando con i piloti amatoriali.

Grazie a un accordo con il Porsche Club Auvergne (il secondo più grande di Francia), che prevedeva l’equipaggiamento di 50 vetture con pneumatici Michelin Pilot Sport Cup 2 Connect, i tecnici della casa francese hanno potuto raccogliere le impressioni direttamente dai piloti amatoriali in occasione dei track days organizzati da marzo a ottobre 2017.

Le informazioni raccolte sono state preziose per apportare durante l’inverno gli ultimi ritocchi e per iniziare ad aprile 2018 la commercializzazione di Michelin Track Connect, il pneumatico connesso che assiste il pilota prima, durante e al termine delle sessioni in pista.

Come funziona il Michelin Track Connect?

Prima
L’applicazione suggerisce la pressione dei pneumatici adatta alla vettura e alle condizioni di guida: pista asciutta, umida, bagnata.

Durante
Michelin Track Connect dà al pilota informazioni in tempo reale sulla pressione e la temperatura di ognuno dei pneumatici del veicolo. I sensori nel pneumatico possono misurare accuratamente pressione e temperatura e analizzare qualsiasi cambiamento nei dati mentre l’auto procede nei giri in pista. Con questi parametri, l’applicazione per lo smartphone fa da interfaccia per il pilota e lo guida nell’operazione di regolazione della pressione dei pneumatici. Le informazioni vengono anche contestualizzate per aiutarlo a interpretarle correttamente. Per esempio, con Michelin Track Connect il pilota capisce se i suoi pneumatici lavorano nei limiti ottimali per le condizioni di guida secondo il settaggio scelto (pista asciutta, umida, bagnata).
È anche possibile vedere come si comporta il veicolo (sovrasterzo, sottosterzo) secondo l’analisi dei cambiamenti nell’equilibrio tra pressione dei pneumatici anteriori e posteriori.

Dopo
Michelin Track Connect indica quali correzioni debbano essere fatte prima di tornare in pista. Per fornire un’analisi accurata, tutte le informazioni vengono archiviate e possono essere consultate in una fase successiva, in modo che il pilota possa esaminare la sua performance e quella dei pneumatici tra un giro e l’altro.

Installazione del sistema Michelin Track Connect
L’uso intensivo in pista sottopone i freni a sforzi eccessivi e crea molto calore sui cerchi. Questi fattori potrebbero falsare la misurazione della pressione, controllata alla valvola, e rendere le correzioni meno accurate.

Michelin ha perciò scelto di posizionare un sensore (brevettato) all’interno del pneumatico per ottenere una misurazione affidabile e precisa della pressione dei pneumatici.
Il sensore manda le informazioni a un ricevitore all’interno del veicolo. Non c’è quindi bisogno di un intervento professionale o strumentale. Il ricevitore invia l’informazione allo smartphone su cui è stata scaricata l’applicazione.
Una soluzione sviluppata grazie alla cooperazione esterna di due startup tecnologiche.

Michelin Track Connect: quando è disponibile?
Michelin Track Connect è disponibile da aprile 2018 in 11 dimensioni, al prezzo di € 400, in Francia, Germania e Svizzera.
Da gennaio 2019 la commercializzazione verrà estesa al resto dell’Europa, compresa l’Italia, oltre a Cina e Stati Uniti.

autore: Auto&Lifestyle ©